A questo tema si riallacciano le numerose iniziative per l'alfabetizzazione e per l'insegnamento delle arti e dei mestieri che troverà un largo seguito tra i protagonisti dell'industrializzazione della città, che avvenne nel XIX secolo. La città è suddivisa in nove municipi. Il 14 febbraio 1916, in piena prima guerra mondiale, Milano subì il primo bombardamento aereo della sua storia; due bombardieri da guerra, modello Etrich Taube, della Imperial-regia Aviazione austro-ungarica sganciarono numerose bombe nelle zone di Porta Romana e Porta Vittoria provocando 16 morti e circa 40 feriti. [20], Di seguito è riportata la tabella con le medie climatiche e i valori massimi e minimi assoluti registrati nel trentennio 1971-2000 e pubblicati nell'Atlante Climatico d'Italia del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare relativo al citato trentennio. In tempi antichi le funzioni del moderno governatore vennero assunte dal vicario imperiale, istituito da Lotario I come suo rappresentante nei domini milanesi e italiani. La sempre più precaria situazione politica e militare causò però alla città diverse ferite e Milano conobbe, nel 539, la sua prima distruzione: l'imperatore romano d'Oriente Giustiniano I (527-565), deciso a riconquistare i territori imperiali d'occidente, attaccò il re goto Teodato inviando in Italia al comando delle sue truppe i generali Belisario e Narsete, dando inizio a quella che diventerà la lunga Guerra gotica. Altre vie importanti di Milano sono corso Venezia (conosciuto come una delle vie più eleganti di Milano e facente parte del Quadrilatero della moda), corso Vittorio Emanuele II (tra le strade più importanti della città, dove si aprono numerosi negozi, soprattutto di abbigliamento, che lo rendono uno dei principali centri di acquisti cittadino), corso Como (importante strada pedonale e commerciale di Milano), via Dante (altra importante strada commerciale aperta alla fine del XIX secolo per collegare direttamente piazza del Cordusio con il Castello Sforzesco) e il Verziere (antica denominazione popolare dell'area un tempo adibita a mercato di frutta e verdura e dove si trova ancora oggi un celebre monumento manieristico-barocco, la Colonna del Verziere). Poi manca la continuità che dovrebbe fare di Milano una grande squadra. Gli anni immediatamente successivi alla prima guerra mondiale furono densi di tensioni sociali culminate nel già accennato biennio rosso con scontri sanguinosi fra movimenti anarchici, operai e comunisti e il nascente movimento fascista di cui Milano fu la culla vedendone la fondazione il 23 marzo 1919 con il nome di Movimento dei Fasci italiani di combattimento nella sala del Circolo dell'Alleanza Industriale in piazza San Sepolcro. Il Castelletto è un hotel a 4 stelle situato a Casarile Milano nei pressi della città capoluogo lombardo. A7 direzione Genova: Barriera Milano Ovest - [140] Di grande interesse per la storia della musica e del teatro è la Biblioteca del Conservatorio Giuseppe Verdi, istituita nel 1807 da Napoleone Bonaparte, che divenne durante il Regno Lombardo-Veneto l'archivio musicale dello Stato con l'obbligo di conferirvi copia di tutte le opere musicali pubblicate.[144]. erano soliti soggiornare sui laghi durante la loro permanenza a Milano, spesso ospiti nelle ville dei nobili milanesi, contribuendo così allo sviluppo di un turismo culturale che a partire dal Settecento legò la grande città alle vicine bellezze naturali. Con i suoi 231 m alla punta della guglia è il grattacielo più alto d'Italia.[181][182]. L'istituto di Governatore venne ripristinato nel breve periodo di tempo della reggenza francese del Ducato di Milano tra la fine del Quattrocento e la prima metà del Cinquecento. Inoltre, bisogna evitare di essere banali e ripetitivi. Il comune aveva così una superficie di 9,67 km², mentre con l'annessione del comune dei Corpi Santi[N 24] nel 1873, Milano aumentò la propria superficie di 66,35 km², raggiungendo così l'estensione di 76,02 km²: con i comuni e relative frazioni annessi tra il 1918 e il 1923 Milano assorbì altri 105,75 km², arrivando così alla superficie attuale di 181,76 km².[213][214]. Alla città è stato assegnato il titolo di Capitale europea dello sport per il 2009. Scrivere un tema richiede buone capacità di scrittura, ma non basta: è necessario essere informati sugli argomenti d’attualità più caldi del momento e sapere argomentare il nostro punto di vista così in modo coerente e logico. [19] L'Escursione termica media in una giornata di sole è di circa 10-13 gradi. La città è raggiunta da alcune delle principali linee ferroviarie d'Italia: la Torino-Milano, la Milano-Venezia, la Milano-Genova e la Milano-Bologna; costituisce il punto di partenza delle due linee alpine del Sempione e del Gottardo; è destinazione di un intenso traffico vicinale di tipo pendolare. A8 direzione Varese: Barriera Milano Nord - L'abbondante uso di burro, panna e mascarpone in cucina non andava a genio a Ugo Foscolo, che ribattezzò ironicamente Milano come "Paneropoli", da pànera, "panna, crema" in milanese. La città è servita da un servizio ferroviario suburbano ("linee S"), che garantisce collegamenti frequenti in un'area di circa 40 km di raggio; fulcro del servizio è il passante ferroviario, una galleria di 9 km che attraversa la città da nord-ovest a sud-est e che è costituita da otto stazioni ferroviarie sotterranee, offrendo numerosi punti d'interscambio con la metropolitana e i trasporti urbani. Al teatro leggero sono dedicati il Teatro Manzoni, il Teatro Nuovo e il Teatro San Babila. Diciassette aerei del 451º Bomb Group dell'aviazione statunitense, fallito il bersaglio (gli stabilimenti Breda) perché fuori rotta, sganciarono 170 bombe da duecento chili sui quartieri di Gorla, Precotto e Turro. Appunto di geografia su Milano: Milano, con circa un milione e mezzo di abitanti, è la seconda città d’Italia per popola... Appunto di Geografia contenente la descrizione fisica e economica di un importante Regione italiana, l'Abruzzo. Al momento della suddivisione dell'Impero romano effettuata da Diocleziano nel 286 Milano divenne, con Treviri, capitale dell'Impero romano d'Occidente. Projet "Au travail" pour l'Alternanza scuola-lavoro . Dal primo decennio degli anni duemila la città sta vivendo un profondo rinnovamento dal punto di vista architettonico e urbano, con la realizzazione di numerosi progetti che puntano da un lato a riqualificare intere zone e grandi quartieri (come il Progetto Bicocca), e dall'altro a proiettare la sua immagine in Europa e nel mondo (Fieramilano, Progetto CityLife e Progetto Porta Nuova), grazie anche a importanti concorsi internazionali cui hanno partecipato architetti quali Renzo Piano, Norman Foster, César Pelli, Massimiliano Fuksas, Arata Isozaki, Daniel Libeskind, Zaha Hadid e Ieoh Ming Pei. Altre stazioni di interscambio con i regionali sono Lambrate e Villapizzone (da cui parte qualche treno in orari di punta nei giorni feriali in direzione Bergamo, Arquata Scrivia e Piacenza). Milano ha fornito importanti contributi allo sviluppo della storia dell'arte e ha dato i natali ad alcuni movimenti d'arte moderna. La città inoltre è ricca di musei e gallerie d'arte; il più famoso è certamente la Pinacoteca di Brera, che insieme al Museo Poldi Pezzoli e alla Pinacoteca Ambrosiana costituisce la rete delle più famose gallerie d'arte milanesi. Prendere la sufficienza è u… Nel 539 Milano, per dissensi tra i due generali, si trovò alla mercé dei Goti di Uraia che la incendiarono, massacrando la popolazione. Tra queste citiamo: la Cascina Campi a Trenno, la Cascina Paradiso a Muggiano (cavalli e foraggio), la cascina Gaggioli in via Selvanesco, il Mulino della Pace Barona, la cascina Battivacco alla Barona (riso), la cascina Basmetto alla Barona (riso), la cascina Campazzo (latte) e la cascina Nosedo (latte e derivati). Fra le istituzioni scientifiche con sede a Milano si possono ricordare l'Istituto lombardo accademia di scienze e lettere, l'Osservatorio astronomico di Brera e l'Orto botanico di Brera. A Milano fa capo anche la comunità armena più importante d'Italia,[132][133] presente sia con la chiesa armeno-cattolica sia con la chiesa apostolica armena. Tra questi, in particolare, sono da ricordare le quattro basiliche paleocristiane: la basilica di Sant'Ambrogio, considerata da sempre il massimo esempio dell'architettura romanica lombarda,[92] nonché uno dei più antichi monumenti dell'arte cristiana, la basilica di San Lorenzo, edificio a pianta centrale bizantino conosciuto anche per la vicinanza delle omonime colonne, la basilica di San Nazaro in Brolo e la basilica di San Simpliciano, legate come le precedenti alla figura di sant'Ambrogio. Sono giunti sino a noi anche i resti di Porta Ticinese romana (per la precisione, un troncone di una delle due torri che fiancheggiavano la porta), nonché di alcune domus e delle Colonne di San Lorenzo (si tratta di sedici colonne, alte circa 7 metri e mezzo, in marmo, con capitelli corinzi che sostengono la trabeazione che provengono da edifici romani risalenti al II o III secolo, probabilmente un tempio pagano sito nell'area dell'attuale piazza Santa Maria Beltrade, e che vennero trasportate nell'attuale locazione a completare l'erigenda basilica di San Lorenzo), che sono i reperti romani di Milano più conosciuti.[107]. Altri parchi urbani di medie dimensioni, di realizzazione più recente, sono il Parco delle Basiliche (1934), il Parco Solari (1935) (poi intitolato a Luigi Giussani), il Parco di Largo Marinai d'Italia (1969) (oggi intitolato a Vittorio Formentano) e il Parco Biblioteca degli Alberi (2018). Così viene descritta l'edilizia civile di Milano nel 1844: «Le case sono coperte piuttosto pesantemente di tegole, e a molte sovrastano un'altana o un belvedere e terrazzi a giardino. di sumilco (Medie Inferiori) scritto il 12.03.17. Fra i teatri di prosa il Piccolo Teatro di Milano, fondato nell'immediato dopoguerra da Paolo Grassi e Giorgio Strehler, è il più antico teatro stabile italiano. [45], Dopo essere stata la più importante città dei Celti insubri Milano fu conquistata dagli antichi Romani nel 222 a.C. in seguito a un aspro assedio dai consoli Gneo Cornelio Scipione Calvo e Marco Claudio Marcello. Milano seguì poi le vicende della decadenza dell'Impero romano. [N 3]. Milano ha dato anche i natali al movimento artistico chiamato Novecento, che nacque in città alla fine del 1922 grazie a Mario Sironi, Achille Funi, Leonardo Dudreville, Anselmo Bucci, Emilio Malerba, Pietro Marussig e Ubaldo Oppi.[163]. I sestieri prendevano il nome dalle porte principali che si aprivano sulle mura cittadine erette in epoca medievale. La pandemia di coronavirus le ha portato via in pochi giorni nonno, zia e zio e lei ha voluto mettere tutto nero su bianco in un tema di scuola. [15] Nei comuni dell'hinterland può avvicinarsi anche a circa 30 cm. Fu estromesso dalla carica "per motivi di ordine pubblico" il 2 agosto 1922. Un’esposizione dedicata al tema dell’Ultima Cena, con opere iconiche legate alla Pop Art accostate a quelle di artisti contemporanei, oltre a una sezione dedicata a proiezioni, filmati e a un nutrito corpus documentario. Gli stendardi dei sestieri, su cui era riportato il relativo stemma, erano portato in guerra dalle truppe comunali di Milano insieme con il gonfalone della città.[184]. Da tempo a Milano esistono degli edifici di culto per protestanti, come la Chiesa valdese in via Francesco Sforza,[128] la Chiesa Evangelica delle Assemblee di Dio in via delle Forze Armate, la Chiesa ortodossa, come quella rumena di via De Amicis e la chiesa ortodossa di via Giulini, che fa capo al patriarcato di Mosca[129] e la Chiesa ortodossa bulgara. Tema svolto di italiano per le scuole superiori che descrive il viaggio, cosa significa viaggiare e i motivi che spingono una persona a viaggiare. Molto varia per gli apporti delle campagne circostanti, delle tradizioni del territorio che la circonda e anche per le diverse dominazioni straniere succedutesi nei secoli, la cucina milanese oggi conserva alcuni piatti tradizionali, talvolta "rivisitati" per ridurne la carica calorica, un tempo assai robusta. A4 direzione Torino: Barriera Milano Ghisolfa - Degna di menzione è anche l'architettura paleocristiana di Milano grazie alla presenza della basilica di Sant'Eustorgio (che fu fondata probabilmente nel secolo IV e che conserva reliquie dei Magi), della basilica di Sant'Ambrogio (che rappresenta a oggi non solo un monumento dell'epoca paleocristiana e medioevale, ma anche un punto fondamentale della storia milanese e della Chiesa ambrosiana), della basilica di San Nazaro in Brolo (che è stata fatta edificare da sant'Ambrogio nel IV secolo), della basilica di San Simpliciano (nel cui convento si trova anche il Chiostro grande), della basilica di San Lorenzo (ricostruita e modificata più volte nelle forme esterne conservando quasi completamente la primitiva pianta di epoca tardo-antica) e della cripta di San Giovanni in Conca, ovvero dei resti dell'omonima basilica risalente al V-VI secolo che è stata demolita tra il 1948 e il 1952. Alla data 11 maggio 2011 sono presenti a Milano 106 consolati esteri[202] e gli uffici commerciali delle ambasciate in Italia di Belgio, Portogallo e Israele,[203] Milano è la seconda città al mondo, dopo New York, per numero di consolati. Le squadre di calcio più conosciute sono l'Inter e il Milan, uniche due squadre calcistiche europee appartenenti alla stessa città ad aver vinto la Coppa dei Campioni/Champions League.